La guerra delle notizie

PATRIOTTISMO COSTITUZIONALE

di Sandro Arcais

5acb072c06a36.jpg

Per ora, la terza guerra mondiale è combattuta nel campo delle informazioni. La posta in gioco è il controllo sulle menti di noi occidentali (probabilmente, il popolo più manipolato di tutta la storia dell’umanità).

Giovedì 26 aprile, il rappresentante russo presso l’OPCW (l’Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche) ha organizzato una conferenza stampa nel quartier generale dell’organizzazione a The Hague. Erano presenti una serie di residenti di Douma, tra cui medici dell’unico ospedale della città. Dalle testimonianze è risultato che a Douma, il 7 aprile, non c’è stato alcun attacco chimico, e che i video messi in rete dagli Elmetti Bianchi sono il frutto di una messinscena.

In pratica, sarebbe successa una cosa più o meno di questo tipo: durante un bombardamento della città, come durante un qualsiasi bombardamento, le persone si sono rifugiate nei rifugi. La densa polvere causata dai bombardamenti si è infilata…

View original post 491 altre parole

Informazioni su sandroarcais

I know that each cause has its effects, and each effect has its causes.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...