Archivi categoria: istruzione

Dal lavoro gratuito al lavoro pagato (dal lavoratore)

In un post odierno (14 marzo 2018) Bill Mitchell affronta il cancro moderno del lavoro gratuito che si infila nel sistema di istruzione e ne snatura la missione. Ora, il lavoro gratuito sta raggiungendo persino la forma del lavoro pagato … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli altrui, istruzione, neoliberismo, riforma della scuola | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Collaborando si impara (meglio).

Lavorare a gruppi fa imparare meglio a prendere la decisione giusta. La tecnica dell’apprendimento collaborativo sarebbe infatti un toccasana per i ragazzi e li aiuterebbe a scegliere in modo strutturato davanti a temi diversi, con risultati migliori rispetto a quelli … Continua a leggere

Pubblicato in educazione, istruzione | Lascia un commento

Il valore delle storie (1)

Sulla rivista on-line The Atlantic del novembre del 2014 è pubblicato un articolo che tratta della importanza cruciale per gli esseri umani del raccontarsi storie. È naturale la considerazione che se le storie e le narrazioni sono così importanti per gli … Continua a leggere

Pubblicato in educazione, istruzione | Lascia un commento

Dirigenti manager

In un articolo di Giuseppe Panissidi pubblicato sul blog di Micromega, tra le altre molte cose eterogenee, trovo scritto: Oggi, invece, un esecutivo radioso ci gratifica in modo pacifico, se anche in un mondo in ambasce, con un dono “italicum” … Continua a leggere

Pubblicato in istruzione, riforma della scuola | Lascia un commento

Il pesce comincia a puzzare sempre dalla testa

E non è neanche che io sia per principio contro una figura dirigenziale che detenga i dovuti poteri e strumenti, responsabilità e oneri. Ma anche in questo caso, come per quel che riguarda la valutazione dei docenti, la cosa va pensata … Continua a leggere

Pubblicato in educazione, istruzione, riforma della scuola | Contrassegnato , , , , | 1 commento

La buona scuola?

Non è che io sia contro la valutazione degli insegnanti, del loro lavoro, dei loro risultati. Anzi. Valutare è forse un terzo del mio lavoro di insegnante (progettare e preparare materiali didattici; illustrarli, spiegarli e aiutare gli alunni nella ricostruzione … Continua a leggere

Pubblicato in educazione, istruzione, riforma della scuola, valutazione, valutazione insegnanti | Lascia un commento

E a itta mi srebidi?

E a itta mi srebidi? (“E a cosa mi serve?”). Questa è la domanda che un mio alunno di terza mi ha fatto alcuni giorni fa. Si riferiva al codice dell’amore cortese. Io insegno in un istituto professionale per l’agricoltura … Continua a leggere

Pubblicato in educazione, istruzione, Pensieri | Lascia un commento